x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Con il dominio .EU il Made in Italy vola in Europa
25/08/2015



In un mercato sempre più unificato dove le barriere geografiche sono più ridotte grazie al digitale e ai nuovi device, il dominio “.eu” gioca un ruolo chiave nell’internazionalizzazione di un’attività di business come nel caso dell’artigianato locale, considerato da sempre un lavoro tradizionale, ma con elevate potenzialità di business legate all’unicità del Made in Italy.

Negli ultimi anni il ricambio generazionale dei settori dell’artigianato italiano ha subito una fase di notevole calo e molte eccellenze che hanno reso il Made in Italy famoso in tutto il mondo, hanno rischiato di scomparire. Oggi grazie al suffisso “.eu”, che ha raggiunto 4 milioni di registrazioni secondo EURid – ente che gestisce questa estensione –  di cui oltre 260.000 in Italia, mette in collegamento oltre mezzo miliardo di persone in diversi paesi europei avvicinando sempre più professionisti ai prodotti presenti sul mercato europeo.

Dal vetro ai tessuti, dal cibo alle pelli, dal legno alla ceramica: il “valore artigiano” della manifattura ha un carattere tutto italiano. La profonda conoscenza delle tradizioni e del territorio, unita alla forte presenza dell’azienda su Internet grazie all’estensione “.eu” che permette di diffondere velocemente la qualità di un marchio e di giocare un ruolo importante sul mercato europeo, va ben oltre la possibilità di promuovere prodotti e servizi al di fuori dei confini nazionali, rappresentando bensì l’opportunità di mettere a fattor comune know how e competenze in grado di aiutare l’evoluzione dell’eccellenza italiana e la crescita dell’Unione Europea.

Questa particolare estensione, che offre un solo suffisso a 28 stati membri dell’UE, Islanda, Liechtenstein e Norvegia, porta con sé anche una garanzia di affidabilità e sicurezza grazie alle normative Europee che lo regolano e all’adozione del protocollo DNSSEC (Domain Name System Security Extensions) che permette di autenticare l’effettiva origine dei dati DNS, limitando il fenomeno dei siti Internet fasulli.








Postato da: TERZOMILLENNIUM press office
Precedente
Prossima

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

Inviando questo Form accetti le condizioni della privacy pubblicate su questo link
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232