x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Come riutilizzare i contenuti per semplificare il content marketing
11/08/2015



Due cose sono carenti, o possono diventarlo, quando si gestisce un’attività online basata sui contenuti: le idee e i relativi contenuti.

Content lifecycle
Una infografica di Brafton interessante chiarisce per bene come sia complicato e complesso il processo di content marketing descrivendo gli ingranaggi che lo compongono dalla scelta del contenuto alla realizzazione fino alla distribuzione e riuso.

Alla maggior parte delle aziende (più del 28%) occorrono in media 3-5 settimane per la creazione di contenuti che aumentano a 4-6 mesi se il contenuto ha al suo interno delle case study a cui seguiranno dei whitepaper riepilogativi.

Bisogna riuscire a realizzare dei prodotti che siano riusabili dopo un breve lasso di tempo o in qualche modo integrabili, dei sottoprodotti insomma che abbiano la proprietà di essere rigenerati periodicamente. Consideriamo ad esempio con un’infografica che raccoglie dati sul turismo italiano nel 2014, si può pensare di creare un ciclo di infografiche stagionali che riportino i dati nei diversi periodi dell’anno, garantendosi in questo modo almeno 4 contenuti di successo in un anno.


Aspetti social
Dal punto di vista social invece otteniamo dall’infografica altri due dati importanti:

1.    ottenere engagement non dipende solo dalla scelta del contenuto, ma soprattutto dalla qualità della realizzazione di quest’ultimo che si ripercuote nella condivisione social;
2.    un contenuto non può esser studiato solo per esser raccolto in un blog, perché quello che si spera è che esso venga condiviso ampiamente sui canali sociali dagli utenti che lo vedono.

Importante è rendere il prodotto social-friendly partendo dall’ottimizzazione della condivisione e in particolare dall’immagine di anteprima.

Nella scelta del contenuto poi è importante considerare che, come note le foto su Facebook hanno il 39% in più di interazione, le infografiche sono condivise 3 volte in più rispetto a qualsiasi altro contenuto, i tweet con domande ricevono il 150% in più di interazione e ancora i post di “how-to” ricevono 3 volte più retweet e infine i post con più di 1500 parole ottengono molto più engagement in tweet e like.








Postato da: TERZOMILLENNIUM press office
Precedente
Prossima
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232