x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Font e colori: ecco cosa un logo comunica sul Brand
26/05/2015


Evoluzione e cambiamenti sono sempre presenti anche nei loghi più visti e comuni, un esempio è vedere com’è cambiato quello di Batman nel tempo e mettendo a confronto quello della Pepsi con quello della Coca Cola, analizzando anche qual è stata la loro evoluzione. Sulla scia di questo topic vediamo oggi alcune caratteristiche di diversi loghi fra i più famosi al mondo.
Il marchio di un’azienda è spesso sinonimo dell’identità stessa del brand e la sua modifica può comportare delle conseguenze sulla percezione che i consumatori hanno del servizio barra prodotto.

Un recente esempio di modifica del proprio logo è stato il rebranding di Yahoo che con la campagna promozionale “30 Days of Change” è riuscita a creare un importante buzz sulle news, mostrando per 29 giorni un logo diverso di Yahoo fino a mostrare il definitivo il 30esimo giorno:



La modifica del proprio logo per un’azienda può dunque identificare anche un cambio di direzione e un refresh della propria mission. La seguente infografica riporta uno studio sui logo di alcuni dei Top Brand mondiali:



Stando all’infografica il colore più utilizzato dai brand presi in esame è il blu (es. facebook)
, distanziato da solo 4 punti percentuali dal rosso (es. Coca Cola), mentre al terzo posto sul podio si posizionano a pari merito il nero e il grigio (es. Nike).

Un’altra caratteristica molto importante del logo è il font utilizzato e, come dimostra lo studio sviluppato dall’infografica, il 41% dei brand utilizza all’interno del proprio label esclusivamente il testo (es. Kellogg’s), mentre altri, come la Apple, non fanno comparire affatto parti testuali all’interno del proprio marchio.

Dall’infografica si può notare anche l’importanza del colore utilizzato e la percezione che ne deriva nell’osservatore. Stando a quest’analisi il blu è il colore che da fiducia, affidabilità e sicurezza, il giallo è spesso associato all’ottimismo, al calore e alla motivazione, il rosso invece trasmette azione ed energia, mentre il viola ispira un senso di creatività.

In conclusione è importante sottolineare che il 95% dei brand utilizza all’interno del proprio logo uno o al massimo due colori e solo il 5% ne usa più di due. Qual è il vostro logo preferito fra i vari citati nell’infografica?







Postato da: TERZOMILLENNIUM press office
Precedente
Prossima
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232