x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Comunicare con i video
30/04/2015



Twitter sta lavorando tantissimo sul suo lato visual e ha scelto di integrare nella sua comunicazione – da sempre orientata alla parole – contenuti multimediali che intercettano e colpiscono lo sguardo del lettore.

Se condividere foto e immagini è ormai nelle abitudini di chi twitta, anche i video stanno entrando a far parte del linguaggio espressivo dei tweet. Freschissimo è il lancio di Periscope, applicazione mobile per lo streaming video lanciata a fine marzo 2015, ma non dimentichiamo il già noto Vine e, sempre di recente introduzione, la possibilità di caricare video direttamente via Twitter.

Da gennaio 2015 è possibile, tramite l’app ufficiale di Twitter, riprendere, montare e condividere video direttamente nei tweet.



Il principio è sempre la semplicità. Catturare e condividere in tempo reale momenti che accadono intorno a noi e ci coinvolgono diventa semplicissimo e Twitter diventa così ancora più potente dal punto di vista della comunicazione realtime. I video “occupano” in un tweet 23 caratteri, come le immagini, e si riconoscono per il simbolo play e la durata del video in minuti riportata in basso nel tweet in timeline.


VINE

Vine è l’applicazione, nata nel 2013, che permette di registrare brevissimi video (massimo 6 secondi) da visualizzare in loop. Pur essendo standalone, Vine è figlia di Twitter e integrata con questa: si possono rintracciare i propri contatti e si può condividere direttamente il “vine” con un tweet.

Diventata in pochi mesi l’app più scaricata (del 2013), Vine permette di registrare in pochi passi dei piccoli video per creare storie semplici ma ad effetto. Con Vine – come con i native video – non bisogna imparare niente: si registra, si edita, si twitta, ed ecco che il video sharing diventa accessibile e facile.

Tantissimi brand e attività hanno colto il potenziale di Vine, integrandolo nella loro strategia comunicativa per:
-    Pubblicizzare i propri prodotto
-    Creare anteprime e teaser di nuovi progetti
-    Mostrare backstage e dietro le quinte delle proprie attività
-    Raccontare la storia del proprio brand (come ad es. Adidas)


-    Promuovere un evento
-    Creare contenuti informativi/educativi
-    Lanciare contest
-    Stupire, intrattenere divertire


PERISCOPE

Periscope è l’app del momento. Lanciata pochi giorni fa da Twitter permette di realizzare dirette video in streaming. Dopo Vine, Periscope rappresenta un cambio di marcia decisamente di rilievo per una piattaforma che ha fatto della centralità della scrittura il suo tratto distintivo.
All’interno dell’app si può interagire con la trasmissione non solo guardandola ma inviando apprezzamenti e messaggi come in una chat.









Postato da: TERZOMILLENNIUM press office
Precedente
Prossima

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

Inviando questo Form accetti le condizioni della privacy pubblicate su questo link
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232