x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
I protagonisti della Second Hand Economy
24/04/2015


Al rientro da iSaloni - Salone Internazionale del Mobile di Milano 2015 - MilanoDesignWeek, alcune considerazioni anche sul movimento dell'arredamento online. Arredamento e design sono tra i settori che generano più valore nello scenario della Second Hand Economy, nuova forma di mercato che assegna all’usato un ruolo centrale nell’economia famigliare degli italiani, ridefinendone bisogni e consumi e facendo leva su un approccio smart alle scelte di acquisto. Come rivelato da una recente indagine condotta da Doxa* per Subito.it, la piattaforma digitale n. 1 in Italia per la compravendita dell’usato con oltre 8 milioni di utenti unici mensili**, gli oggetti di design e arredamento si rivelano tra i più venduti e acquistati online dagli italiani, con la categoria Casa&Persona (28%) che predomina sul digitale.
La diffusione dei nuovi dispositivi mobili e un sempre più elevato livello di connettività hanno inoltre incrementato sempre più il numero di persone che comprano o vendono oggetti usati online – 3 su 10 – e che vedono nel Second Hand un’opportunità di business e un modo intelligente e eco-sostenibile di fare acquisti.

Secondo quanto emerso dal recente “osservatorio” di Subito.it sugli usi e consumi degli italiani, nel periodo Settembre 2014 – Marzo 2015 sono stati ben 786.575 gli annunci inseriti all’interno della sezione Arredamento e Casalinghi. Chi ha venduto complementi di arredo su Subito.it ha guadagnato mediamente 500 Euro con picchi di 1.200 Euro a Brindisi, la provincia con il prezzo medio degli annunci più alto, seguita da Bergamo (1.108 Euro) e Vibo Valentia (1.101 Euro). Sono invece Trieste (265 Euro), Bolzano (297 Euro) e Firenze (320 Euro) le provincie con il prezzo medio degli annunci più basso.

Le parole più cercate per tipologia di stanza sono cucina e cameretta, a conferma del fatto che gli ambienti in cui solitamente gli italiani trascorrono più tempo siano i più soggetti ad essere rinnovati e reinventati a seconda delle esigenze e del gusto personale.
Il mondo dell’arredo e del design resta quindi al primo posto nelle ricerche di oggetti o veri e propri complementi d’arredo di seconda scelta.


(*) Ricerca condotta da Doxa su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 1000 casi intervistati nel mese di Settembre 2014.
(**) Fonte: media Audiweb Total Digital Audience 2014









Postato da: TERZOMILLENNIUM press office
Precedente
Prossima

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

Inviando questo Form accetti le condizioni della privacy pubblicate su questo link
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232