x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Store concept: 4 negozi del futuro
12/11/2019

Negli ultimi anni, l’aumento quasi esponenziale degli e-commerce ha segnato una profonda crisi per i negozi fisici che si sono trovati di fronte alla necessità di innovarsi, migliorando l’efficienza e il servizio offerto al cliente. In particolare, il settore del retail ha assistito al proliferare di una serie di innovazioni tecnologiche che stanno delineando il negozio del futuro.

Ecco di seguito, quattro esempi di tecnologie in store che stanno rivoluzionando il modo di fare gli acquisti:

1. Amazon Go e il metodo di pagamento automatico 

fonte: amazon.com

Amazon, dopo aver rivoluzionato l’esperienza di acquisto online, è ora pronto a conquistare anche il negozio fisico. I negozi Amazon Go infatti, grazie ad una combinazione di visione artificiale, apprendimento profondo e tecnologie sensor fusion, permettono di automatizzare il processo di pagamento. Ciò significa che i clienti possono entrare in un negozio Amazon Go, scegliere gli articoli desiderati ed uscire dal negozio senza dover scannerizzare i prodotti e senza dover effettuare il pagamento alla cassa. Tramite l’app Amazon Go infatti, il pagamento verrà automaticamente addebitato sulla carta di credito del cliente.

2. Audi e la realtà virtuale all’insegna della personalizzazione e dell’experience

fonte: audi.com

Audi, grazie all’utilizzo della realtà virtuale, permette ai consumatori di usufruire di un’esperienza di acquisto più dinamica ed interattiva. Audi ha infatti creato un’esperienza basata sulla realtà virtuale che permette al cliente di configurare l’auto dei propri sogni, nonché di esplorarne gli interni e l’esterno con dettagli altamente realistici. L’esperienza include anche i cosiddetti “momenti Audi”: esempio ne è “Le Mans 24 Hours race”, attraverso il quale gli utenti possono vivere in prima persona l’atmosfera tipica del pit-stop delle gare automobilistiche.

3. Walmart e lo shopping virtuale 3D a portata di click 

fonte: walmart.com

Walmart ha progettato uno store virtuale che, grazie ai visori 3D, permetterebbe di muoversi tra gli scaffali, selezionare gli articoli desiderati e inserirli in un carrello immateriale. L’app è disponibile anche per acquistare oggetti di arredamento: i clienti infatti, grazie ad un tour virtuale in 3D che mostra un appartamento pieno di oggetti (disponibili per l’acquisto su Walmart.com), possono con un semplice click acquistare tutti gli oggetti visibili.

4. H&M e gli specchi interattivi per scegliere il proprio outfit ideale

fonte: Oak Labs

H&M sta introducendo uno specchio interattivo che, grazie alla combinazione di voice technology, QR code e RFID (Radio-Frequency-Identification) incorporata nei cartellini dei prodotti, permette ai clienti di indossare virtualmente i capi d’abbigliamento, condividere sui social le immagini della prova virtuale ed ottenere rapidamente tutte le informazioni relative al prodotto (taglia, modelli, colore, ecc) semplicemente scansionando il QR code

Postato da: Carlotta Zambon
Precedente
Prossima
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232