x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Da Canvas a Instant Experience: ecco come cambiano gli annunci
11/09/2018

Facebook cambia il nome a Canvas Ads: da oggi, infatti, la funzione per gli annunci mobile si chiamerà “Istant Experience Ads”. Ma non è tutto, Zuckerberg ha implementato importanti novità per gli inserzionisti. La recente possibilità di tracciare gli utenti attraverso Facebook Pixel aggiunge appeal ad una modalità di annunci che era già tra le più apprezzate dalle aziende presenti sul social (il numero di campagne social che hanno utilizzato il formato Canvas Ads è raddoppiato nell’ultimo anno).

 

La velocità di apertura e la proiezione a tutto schermo di questo tipo di mobile advertising hanno contribuito a renderlo un ottimo strumento per i marketer che con questo nuovo aggiornamento potranno contare anche su un nuovo template chiamato “Instant Form” che permette agli utenti di rilasciare i propri contatti direttamente senza uscire dall’esperienza istantanea.

 

Instant Experience Facebook

 

La novità maggiore è senza dubbio la possibilità, per le aziende che utilizzano i Facebook Pixel per il proprio sito, di inserire quest’ultimi all’interno delle Istant Experience Ads. Questo permette di tracciare tutto il percorso dell’utente dalla visualizzazione dell’advertising fino all’acquisto online. Inoltre, gli inserzionisti possono confrontare l’engagement di questo tipo di campagne con quello di tipologia diversa per verificare quale si adatta maggiormente ai propri contenuti. I Facebook Pixel consentono anche agli inserzionisti di utilizzare queste informazioni per raggiungere nuovamente gli utenti che hanno visualizzato l’ads con un’operazione di retargeting per rendere tutta la strategia di marketing più efficace.

 

Dopo il lancio di Canvas, nel 2016, il passaggio alle Istant Experience segna un punto di svolta per il social blu. Come ogni novità ci vorrà del tempo per capire se i cambiamenti porteranno ad esiti positivi in termini di risultati e praticità, ma è evidente che Zuckerberg sta cercando di rendere Facebook un social sempre più appetibile per le aziende, tutelando tuttavia gli utenti dall’eccessiva invasività dei post a pagamento che caratterizza altri social e altri media.

 
Postato da: Davide Aldegheri
Precedente
Prossima

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

Inviando questo Form accetti le condizioni della privacy pubblicate su questo link
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232