x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Gruppi Facebook: uno strumento vincente della Strategia di Marketing aziendale
01/12/2017

I Gruppi Facebook sono nati dall’esigenza di umanizzare le pagine aziendali, dando vita ad uno spazio di aggregazione per i fan accomunati da una passione. Apparentemente, i Gruppi Facebook non nascono come strumento promozionale (infatti il nome del Gruppo Facebook non deve essere strettamente collegato al brand), ma in ottica business sono dei fantastici strumenti di marketing, catalizzatori di utenti realmente interessati a un dato argomento/prodotto e, se utilizzati bene, consentono di ottenere engagement e fidelizzazione. 

Infatti, i Gruppi Facebook consentono di selezionare con cura i nuovi iscritti, inserendo filtri e domande specifiche, monitorare nel tempo le interazioni grazie a Insight, fare advertising con Facebook Analitics. Ma bisogna utilizzare questi dati con molto tatto ed attenzione, dando alla comunicazione una parvenza molto più umana - H2H - curando e coltivando i rapporti. 

 

1. Il primo passo è ipotizzare le Personas di riferimento. 

Le Personas sono profili fittizi creati per rappresentare i bisogni, le aspirazioni e i comportamenti di un particolare segmento di utenti reali. Vengono delineate sulla base delle informazioni raccolte tramite attività di ricerca sia qualitativa che quantitativa. Questo assicura un costante riferimento alle reali necessità degli utenti.

gruppo fb come fidelizzare i fan

2. Il secondo passo è curare l’aspetto formale del Gruppo Facebook: bisogna compilare tutti i campi descrittivi, aggiungere tag, l’eventuale location, customizzare l’url, delineare delle linee guida e monitorare che vengano rispettate. L’utente capisce subito se il Gruppo viene lasciato allo sbando. Facebook è una valvola di sfogo e relax: l’utente non vuole essere infastidito nel suo tempo libero. È compito dell’amministratore del gruppo monitorare i commenti ed arginare i cosiddetti "leoni da tastiera". Un’azione molto utile che esiste in un Gruppo Facebook, a differenza di una Pagina Facebook aziendale, è la possibilità di eliminare in toto le azioni di un determinato utente valutato come elemento di disturbo per il gruppo. 

rimuovere membro gruppo facebook

I Gruppi Facebook hanno 3 differenti livelli di privacy: aperto, chiuso o segreto 

  • I Gruppi Facebook aperti sono pubblici: tutti gli iscritti a Facebook possono vedere il Gruppo, chi vi partecipa e quello che viene pubblicato. 
  • I Gruppi Facebook chiusi sono visibili a tutti gli iscritti a Facebook, ma solo i membri possono vedere i contenuti postati.
  • I Gruppi Facebook segreti sono esclusivi per i membri: solo loro riescono a vedere il Gruppo, chi è iscritto e cosa viene postato. 

Una funzionalità molto utile del Gruppo Facebook, che non esiste nella Pagina Facebook, è la condivisione di documenti. Soprattutto se il Gruppo Facebook è chiuso o segreto, questa rappresenta un’azione vantaggiosa per incentivare l’iscrizione al Gruppo ed accedere così a contenuti esclusivi. 

condividere documenti gruppo facebook

3. Il terzo passo è pianificare i contenuti, che devono rispettare alcuni criteri: 

  • devono essere informativi e formativi: è fondamentale la qualità del contenuto, che deve essere utile ed interessante. La preziosa regola “The content is the king” non va mai dimenticata. 
  • devono essere divertenti ed emozionali: è importante ideare uno storytelling coinvolgente e leggero, che tocchi le corde intime delle persone.  

Una funzionalità davvero efficiente del Gruppo Facebook è l’invio agli inscritti di notifiche push, un’azione che garantisce grande visibilità ed interazione. D’altro canto, la gestione di un Gruppo Facebook è molto impegnativa, specie in termini di tempo. Gli iscritti al Gruppo si aspettano una certa frequenza di contenuti ed è fondamentale rispettare le scadenze, altrimenti… bye bye fan.  È quindi un’ottima mossa condividere un calendario per fidelizzare gli utenti, in fondo “L'attesa del piacere è essa stessa il piacere” diceva il buon Gotthold Ephraim Lessing

creare fidelizzazione nel gruppo facebook

Un consiglio per creare un gruppo Facebook di successo?
Come già detto, il Gruppo Facebook nasce per coinvolgere e fidelizzare un target di pubblico; non bisogna quindi pubblicizzare in maniera diretta un prodotto/servizio offerto dall’azienda. Il consiglio è di focalizzarsi sul beneficio che le persone possono ottenere, senza troppo guardare il proprio business dal punto di vista del prodotto venduto. 

Se vendi un prodotto otterrai un cliente, se offri consigli e aiuti qualcuno otterrai un cliente a vita. 

creare fidelizzazione nel gruppo facebook

Postato da: Martina Romeo
Precedente
Prossima
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232