x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
“Internet of Things”: ecco come la tecnologia sta rivoluzionando la nostra vita quotidiana
02/08/2016
Cosa ne direste se la vostra sveglia suonasse prima in caso di traffico? 
E che ne pensereste di correre con delle scarpe da jogging capaci di misurare tempi, velocità e distanze, permettendovi di gareggiare in tempo reale con qualcuno che si trova dall’altra parte del mondo?
E non sarebbe fantastico se attraverso il nostro smartphone potessimo ottenere indicazioni utili sui prodotti che acquistiamo come, ad esempio, controllare la loro provenienza o avere maggiori informazioni sul produttore?

Bene, tutto questo esiste già!

Si chiama Internet of Things (IoT) ed è l’ultima frontiera del mercato digitale.
In una società dove cloud, big data, smart, mobile sono ormai concetti acquisiti e digeriti, l’Internet delle cose mostra di essere il futuro del settore, con una previsione di crescita del numero di dispositivi “connessi” del 400% nei prossimi 5 anni.


Ma cos’è precisamente l’Internet of Things? 
Il termine, coniato da Kevin Ashton, ricercatore del Massachusetts Institute of Technology, indica la possibilità di connettere alla rete oggetti e luoghi fisici e quindi permettere lo scambio di dati ed informazioni.

Le applicazioni di questo nuovo orizzonte del digital sono potenzialmente illimitate e vanno dalla costumer experience fino all’organizzazione di interi sistemi produttivi, con un impatto determinante sull’economia e sul sistema produttivo dei Paesi ad alta industrializzazione.

L’Osservatorio Smart Manufacturing del Politecnico di Milano ha calcolato, infatti, che il 66% dell’Industria 4.0 italiana è impegnata nello sviluppo di progetti di IoT, per un investimento complessivo di 790 milioni di euro, dato che si prevede crescerà nel prossimo anno del 20%.


Ottimizzazione dei processi produttivi, gestione dei magazzini tramite dispositivi intelligenti, miglioramento dei sistemi di manutenzione e di sicurezza di impianti e lavoratori, controllo della qualità nella distribuzione (incluso il monitoraggio in tempo reale delle condizioni di trasporto e stoccaggio dei prodotti), innovazione nella vendita e post-vendita: queste sono solo alcune delle possibilità fornite dall’Industrial Internet of Things (IIoT), l’IoT specificatamente studiato per il settore industriale.

Insomma, che ne siamo pienamente consapevoli o meno, l’Internet of Things sta già rivoluzionando le nostre vite e non potrà che farlo sempre di più nei prossimi anni, coinvolgendo non solo oggetti, luoghi, dati e processi, ma anche le persone: e così, mentre noi ci arrovelliamo cercando di capire cosa veramente sia l’Internet of Things, ecco che siamo già in ritardo, inclusi nostro malgrado in un altro più recente processo di globale interconnessione: l’Internet of Everything (IoE). Ma questo è un altro post.

E per concludere condividiamo con voi quest’infografica pubblicata da Forbes, che racconta come sarà la nostra giornata tipo nel 2020.


Postato da: Sarah Meo
Precedente
Prossima
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232