x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Dalla macchina da scrivere ai social network: l'evoluzione dell'ufficio stampa
12/02/2016


Ogni giorno si può osservare un'evoluzione nella comunicazione e, indubbiamente, i social network rappresentano il fenomeno maggiormente in crescita fra gli strumenti di informazione digitale. Per tale motivo, un ufficio stampa si trova in dovere di adeguarsi ai nuovi canali, che hanno trasformato la comunicazione da cartacea (offline e unidirezionale) a digitale (online e multidirezionale).

L'addetto stampa deve occuparsi di promuovere e dare visibilità al cliente, coltivare relazioni con media e giornalisti, redigere comunicati e creare cartelle stampa, oltre a tutta l'attività di strategia e monitoraggio. Inoltre, l'ufficio stampa della realtà 2.0 deve conoscere i nuovi media ed utilizzarli per rispondere alle richieste del pubblico, creare contenuti online, gestirne la rassegna stampa e destreggiarsi abilmente nella dimensione digitale. Infatti, il web non è solo un nuovo mezzo, è un vero e proprio nuovo modo di comunicare.

Quotidianamente assistiamo a questo processo evolutivo e un'indagine Axicom ha voluto analizzare anche l'effettiva propensione dei media ed esperti di comunicazione ad attivarsi sulle nuove piattaforme social, in particolar modo Facebook e Twitter. È emerso che il 62% utilizza spesso i social media per relazionarsi con le aziende, ben il 54% si affida a Twitter per motivi professionali e il 42% degli intervistati ritiene che il cinguettio sia un canale ormai maturo per il panorama lavorativo italiano.
Accade, tuttavia, che molti profili aziendali siano contestati per alcuni problemi comuni, come la scarsa moderazione, i ritardi nelle risposte, la poca interattività e la mancanza di customer care. Ed è qui che entra in gioco l'ufficio stampa, che si occupa di comunicare a 360° il messaggio aziendale nella giusta modalità e con i tempi corretti. Aggiornamenti in diretta, foto e video live, news che aumentano l'engagement: sono questi gli elementi protagonisti dei new media e i cavalli di battaglia di una comunicazione efficace.
Per un'azienda è tutto di guadagnato e l'indubbio valore aggiunto risiede nella tempestività, nell'interazione e nel contatto immediato con il cliente. Infatti, più del 90% dei media intervistati ritiene che per le aziende non sia sufficiente una comunicazione basata solo sui social network e che, al contrario, sia un fattore di promozione indispensabile il rapporto con le agenzie di comunicazione.

In conclusione, i social media stanno cambiando la modalità lavorativa di numerose realtà e, di conseguenza, per stare al passo con i tempi, è necessaria un'evoluzione strategica e dinamica da parte degli uffici stampa. Ecco un'interessante infografica che ne evidenzia il cambiamento.

Postato da: Martina Romeo
Precedente
Prossima
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232