x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
5 preziosi suggerimenti per creare un logo di tendenza
05/02/2016
Secondo un recente studio americano, ogni soggetto è esposto quotidianamente a circa 5.000 messaggi pubblicitari, ma solamente una percentuale prossima allo zero viene notata. Per ottenere buoni risultati da una campagna promozionale, prima di fare personal branding o investire denaro ed energie in un sito, è necessario creare un logo davvero efficace.

Ecco 4 caratteristiche fondamentali per creare un logo accattivante e capace di veicolare i valori, gli ideali, la mission e l’identità dell’azienda.

1) Studio dei colori e dei font
Il logo deve essere rappresentativo dell'azienda. Per esempio, se ti occupi di fashion, design o benessere, opta per colori soft e caratteri sottili e arrotondati. Al contrario, se la tua azienda produce piattaforme elevatrici o materiali industriali, realizza un logo carico di colori accesi e font spessi che diano un'immagine di solidità ed energia.
Il font deve essere sempre leggibile e comprensibile a tutti. Per creare il giusto contrasto, osa pure con grandezze, versioni e colori diversi dello stesso font, ma non utilizzare più di 2 caratteri diversi tra loro.
Per conoscere l'importanza delle diverse venature cromatiche, ecco un'interessante infografica sulla psicologia dei colori.


2) Uso della creatività per un logo unico e d'impatto 

Il mercato di riferimento e l'identity aziendale determinano il tuo logo. Quindi, ampio spazio alla fantasia per non essere scontati e riproporre idee già viste.


3) Inserimento di un payoff emozionale
Non sempre dal nome e dall’elemento grafico è possibile capire di cosa si occupa un'azienda. Una delle miglior “best practice” è quella di abbinare un payoff per rafforzare il brand e comunicare un messaggio emozionale e d'impatto. 



4) Impiego versatile sui diversi media
Il logo è il pilastro che sorreggerà l'intera comunicazione del brand. Deve essere flessibile per tutti gli usi e non deve sgranarsi o deformarsi quando inviato. Il consiglio è di realizzare più versioni adatte a qualsiasi contesto e dimensione.





Postato da: Martina Romeo
Precedente
Prossima
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232