x
Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
ENG
Blog
Instagram, 3 strumenti indispensabili per una strategia di successo
19/01/2016
Instagram è stato lanciato nel 2010 da Kevin Systrom e Mike Krieger, ideatori di quest’app per dispositivi mobili che aveva una sola funzione principale: scattare foto, modificarle velocemente attraverso l’uso di filtri e condividerle. Quello che poteva sembrare un servizio già visto, dopo meno di un anno superò i 10 milioni di utenti.  Mark Zuckerberg  ne comprese il potenziale e decise di acquisire l’intera azienda per  1 miliardo di dollari il 9 aprile 2012: Instagram aveva appena superato i 25 milioni di utenti. Oggi l’app è usata, ogni mese, da 300 milioni di persone in tutto il mondo, che condividono più di 70 milioni di immagini al giorno, lasciando quotidianamente 2,5 miliardi di like sulle foto altrui. In Italia gli utenti mensili sono più di 7 milioni e continuano a crescere con regolarità, competendo con Twitter nella classifica dei social media più usati, infatti gli italiani trascorrono più tempo sul network dedicato alla fotografia che su quello dei 140 caratteri, 2 ore 22 minuti al mese contro 54 minuti.




Se sei interessato ad Instagram per il tuo business, ecco 3 strumenti che devi conoscere ed imparare ad usare per una strategia di successo.

1.    Crowdfire
Come individuare i top followers su Instagram? La risposta è Crowdfire, un servizio disponibile sia per desktop sia attraverso un’app mobile. Con Crowdfire puoi tenere monitorato il tuo profilo, infatti puoi vedere quali sono gli utenti che smettono di seguirti (defollow) e soprattutto quali sono gli utenti che mettono più like e commenti alle tue foto di Instagram.








2.    RepostApp
Anche chi non ti segue può pubblicare qualcosa di te su Instagram ed è importante poter interagire anche con i non follower. Come?  Attraverso Repost App è possibile condividere sul proprio account le foto pubblicate da utenti che hanno utilizzato uno specifico hashtag o una particolare location.



3.    TagsForLikes Pro (esiste anche una versione gratuita)
Nell’universo Instagram l’hashtag gioca un ruolo fondamentale. TagsForLikes Pro ti permette di individuare gli hashtag più popolari e di tendenza, in modo da consentirti sia di trovare nuovi followers sia di creare maggior engagement.





Postato da: Barbara Bruno
Precedente
Prossima

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

Inviando questo Form accetti le condizioni della privacy pubblicate su questo link
Vieni a trovarci qui
address
Ogni domanda ha la sua risposta
mail
Raccontaci la tua storia
callme
Terzomillennium è un marchio Future Smart Srl
Privacy Policy - P.IVA/C.F.: 04218180232